Emergenza Coronavirus

Da oggi anche nei centri DentalOne è possibile effettuare test di positività al Covid-19.

Cosa è il nuovo coronavirus SARS-CoV-2?

Nel dicembre 2019, in Cina, precisamente nella città di Wuhan (provincia di Hubei) è stata individuata nell’uomo una forma di polmonite atipica sostenuta da un nuovo coronavirus identificato come SARS-CoV-2.
I coronavirus sono virus provvisti di capside a singolo filamento di RNA a senso positivo (ssRNA+) di circa 30 kilobasi che codifica per 7 proteine virali. L’agente eziologico della malattia COVID-19 è stato ritrovato in vari distretti delle vie respiratorie superiori e inferiori come faringe, rinofaringe, espettorato e fluido bronchiale.
L’RNA virale è stato riscontrato con frequenza variabile anche nelle feci e nel sangue di pazienti COVID-19. Tuttavia, la possibilità di infezione a partire da questi materiali è al momento controversa.

Quali sono i test disponibili nei nostri centri?

Test Sierologico Qualitativo

Test Sierologico

Presso i nostri centri è possibile effettuare il test sierologico, che attraverso un prelievo di sangue permette di identificare la presenza di:

  • Anticorpi IgM: compaiono entro 12 gg dall’ esordio clinico in quanto il nostro organismo impiega del tempo per permetterci di evidenziare questi anticorpi, che sono i primi a comparire nel sangue (l’attendibilità del test è molto alta). In questa fase il soggetto è infettivo.
  • Anticorpi IgG e IgM: compaiono dopo 15- 25 gg dall’esordio clinico (l’ attendibilità è molto alta). In questa eventualità il soggetto è ancora infettivo.
  • Anticorpi IgG: il soggetto potrebbe essere guarito, ma essendo un virus nuovo e visti i dati ancora scarsi sull’attendibilità del test non si può escludere ancora la presenza del virus. In altre malattie infettive la comparsa delle IgG e la scomparsa delle IgM indicano che il soggetto non è più infettivo.

Test Sierologico Quantitativo

I test quantitativi, che hanno un elevato grado di affidabilità e accuratezza, utilizzano sistemi di rilevazione con chemiluminescenza (CLIA) oppure sistemi immunoenzimatici (ELISA).

Test sierologici e tampone a confronto

Un altro tema ampiamente discusso dalla comunità scientifica e politica riguarda l’utilità dei test sierologici e la necessità di affidarli a specifiche categorie professionali o fasce di popolazione, per una “Fase 2” più controllata e sicura.

Individuare gli anticorpi tramite test sierologici è molto utile a livello epidemiologico, ma non sappiamo la durata della protezione immunologica e non otteniamo un indice di contagiosità.

Se questi anticorpi rimarranno a lungo, cosa che non conosciamo, le persone che hanno già contratto l’infezione potrebbero non dover fare il vaccino, ma anche su questo punto non abbiamo certezze.

Ma non sappiamo nemmeno se con la stagione estiva il virus sparirà, come avvenuto per il SARS-CoV-1 diffusosi in Asia nel 2003 e scomparso nei mesi estivi del 2004.

Il tampone naso faringeo

Non va però dimenticata la fondamentale importanza del tampone per la diagnosi della malattia: “Per diagnosticare l’infezione attiva l’unico strumento che abbiamo è il tampone naso-faringeo. 

La sierologia, infatti, non ci aiuta nella diagnostica, ma nella parte prognostica e a livello epidemiologico, per capire come si è mosso il virus e se rimarrà. 

Per una diagnosi corretta vanno realizzati i tamponi, alla comparsa dei sintomi (positivo) e a conclusione della malattia, accertata con un doppio tampone negativo. 

Solo dopo ha senso realizzare il test sierologico. Anche perché, non dimentichiamolo, ci sono casi di pazienti positivi al tampone anche dopo 50 giorni dagli esordi della malattia.

I tipi di test sierologici: qualitativi e quantitativi. Che differenza?

Esistono tre tipologie di test sierologici: qualitativi, semi-quantitativi, quantitativi.

La sostanziale differenza sta nella metodologia di analisi:

  • nei test qualitativi si stabilisce solo se una persona ha sviluppato o meno degli anticorpi, secondo una logica positivo/negativo;
  • nei test quantitativi vengono dosate le quantità di anticorpi.

Anche la modalità con cui si effettuano cambia:

  • I test qualitativi sono test rapidi, in cui è sufficiente una goccia di sangue, che viene esaminata in un kit portatile e si ottiene riscontro immediato, esattamente come avviene nel caso del test autodiagnostico di gravidanza che rileva l’ormone hCG nell’urina.
  • I test sierologici quantitativi, invece, richiedono un prelievo di sangue e uno specifico analizzatore in dotazione alle strutture sanitarie.

Affidabilità dei test sierologici

Differente sembrerebbe anche il grado di affidabilità dei test: “Sui test qualitativi, i cosiddetti test a cassetta – spiega il Prof. Corsi Romanelli -, non siamo in grado di definire i livelli di affidabilità e accuratezza, perché hanno grandi limitazioni in base al cut-off che viene definito, ovvero la soglia che stabilisce il limite di separazione tra positività e negatività al test.

I test quantitativi, che hanno un elevato grado di affidabilità e accuratezza, utilizzano sistemi di rilevazione con chemiluminescenza (CLIA) oppure sistemi immunoenzimatici (ELISA).

A oggi sono diversi i test sierologici quantitativi che hanno ottenuto l’EUA (Emergency use authorization) dalla Food and Drug Administration americana e possono essere utilizzati in tutto il mondo”.

I test sono disponibili in tutti i nostri centri a Genova e Varazze.

PER UNA MAGGIORE COMPRENSIONE DELL’UTILITA’ DEL TEST SIEROLOGICO per la ricerca degli anticorpi Anti-Covid19 e per gli APPROFONDIMENTI NORMATIVI “CLICCA QUI


Stampa l’informativa e presentala, firmata per accettazione, alla nostra segreteria prima di effettuare il test.

Eventuali casi di positività verranno comunicati alla struttura pubblica così come previsto dalle misure di prevenzione della ASL competente (nota del 24/03/2020)

Da sottolineare che un risultato negativo non implica che il soggetto non possa infettarsi il giorno successivo.

Contattaci

Privacy Policy

Mappa del sito

design by AB Consulting

Dental One srl
via Donghi, 20r - 16132 Genova
PEC: dentalonesrl@pec.it

P.IVA: 02608490997

Direttore sanitario: Vittorio Magnano

Lavora con noi

Dental One srl
via Donghi, 20r - 16132 Genova
PEC: dentalonesrl@pec.it

P.IVA: 02608490997

Direttore sanitario: Vittorio Magnano

Lavora con noi

 

Open chat
1
Ciao,
come possiamo aiutarti?